Materiali, lavorazioni, packaging: tutto in Euterpe è etico.


LA PELLE: IL MATERIALE PIU’ SOSTENIBILE.

La fashion industry, in un viaggio di per se contraddittorio, mira a produrre, ex novo, dei materiali - di varia composizione (naturale, e spesso non) - cosiddetti “green”, “eco”. 

Ma la verità è che la pelle, materiale di scarto derivante da un’altra industria, è davvero circolare. Senza la concia e la sua attività di upcycling, la pelle si riduce a uno scarto della filiera zootecnica che deve essere, in qualche modo, smaltito. La concia, dunque, valorizza un rifiuto; un rifiuto che di per se è un elemento naturale e quindi unico. 

Euterpe partendo da pellami di alta qualità, cerca di ridurre le lavorazioni di “plastificazione” della pelle per esaltare un materiale unico e imperfetto. 

Oltre ad essere un materiale sostenibile di natura, la pelle, è considerata un materiale slow-fashion per la sua resistenza all’usura e alle macchie. 

Le borse in pelle Euterpe, di conseguenza, rappresentano un investimento che trascende i trend e, se curate nel modo giusto, possono durare per diverse stagioni e perché no, tutta la vita. 

 

NB:
Euterpe utilizza esclusivamente pelli bovine lavorate in Italia - di qualità e trattate in modo da garantire caratteristiche performanti. Le aziende che producono i pellami sono certificate nel rispetto dell’ambiente per il risparmio di acqua e di energia. 

PRODUZIONE

Euterpe crea un’esperienza lavorativa positiva, in un ambiente di lavoro etico. Tutti i prodotti ed i materiali sono 100% Made in Italy. Grazie a questo, viene contenuto l’inquinamento comportato dai trasporti e viene sostenuta l’economia italiana.

PACKAGING

Ogni borsa Euterpe arriva in una scatola di cartone riciclato e riutilizzabile. È protetta da una dustbag di cotone organico anch’essa riutilizzabile e biodegradabile. 

Per assicurare che la borsa arrivi in condizioni perfette, viene protetta ulteriormente utilizzando trucioli di carta e carta velina riciclati. Le borse vengono spedite direttamente dalla nostra sede produttiva, in modo da offrire un servizio veloce ed efficiente, minimizzando i viaggi dei corrieri per le consegne.